lunedì 28 giugno 2010

Fra tristezza e serenità

Sorseggio un caffè annacquato di latte mentre aspetto che il cellulare squilli e tu mi dica che stai andando a lavoro, che hai fatto tardi anche questa mattina (forse xkè io ti ho trattenuto al tel quando ti ho svegliato)...
Non so ancora di che umore sono, x adesso sono semplicemente in attesa di te...e non riesco a fare altro.
Il silenzio mi fa compagnia, da quando le cose sono un pò andate così l'ho preferito a qualsiasi altra cosa, questo silenzio, eccetto te...
Non mi va di uscire, non mi va di mangiare, di prepararmi, di stare fra gli amici, di rispondere al telefono...
Scrivo e quando posso mi vedo con te, e quando ci sei sorrido e mangio e chiacchiero...
è una fase della mia vita in cui mi sento fragile, in cui nel mio animo si alternano tristezza e serenità...
Questa notte ti ho sognato, ho sognato di fare l'amore con te, forse xkè ieri ho impedito che accadesse perchè avevo troppi pensieri per la testa...quando mi sono svegliata ho provato tanta tenerezza e un bisogno irrefrenabile di averti vicino per poterti abbracciare e guardare negli occhi...
Ti amo tanto, gioia del mio cuore, tanto...
Buona giornata e buon lavoro...come ogni giorno ti aspetterò...

3 commenti:

  1. Ciao Melina,belle parole.
    Buona serata.

    RispondiElimina
  2. E' sempre bello leggere i tuoi post ;^)
    Bacione e Abbraccio

    RispondiElimina

Grazie di aver lasciato il tuo commento...